venerdì 14 dicembre 2007

Traina. Ricciole con Aguglia.

Allora cambiamo un pò argomento, vediamo un pò un'altra tecnica, la Traina.
Questa tecnica è molto sviluppata in italia, viene impiegata sia con il vivo che con gli artificiali sia con il pimbo guardiano che con l'affondatore (lo vedremo più avanti). Il vivo impiegato dipende un pò dalle prede ma sono molto usate le aguglie, i calamari e i lanzardi di media taglia.

Per iniziare di parlare di questa tecnica vorrei proporvi questo video, il quale ci fa vedere come vengono catturate le Ricciole con il vivo e nella fattispecie con l'Aguglia.

Vedremo anche come questa viene innescata e con che attrezzature viene insidiato questo pesce. Più avanti andremo a vedere altre specie che vengono insidiate con questa tecnica.

Buona Visione.


4 commenti:

Anonimo ha detto...

per conto mio,i Soloni che pontificano sono solo invidiosi e ignorano o vogliono ignorare che le Volanti a volte insaccano interi branchi di soggetti immaturi del peso di 2 o 3 kg.
Preciso che non sono amico,nè conosco gli autori del video

Anonimo ha detto...

salve,se mi capitano,le prendo si eccomeeeeeee!!!!!

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
roberto ha detto...

ciao sono roberto da termoli vabbè sono un pò piccole ma vabbè.... bravi comunque x la tecnica ...

CATTURE: Leccie alle foci del Po

Da anni mi raccontano di numerose catture di leccie amia alle foci del Po, o meglio davanti a tutti i suoi rami. Quest'anno però ho tenu...