lunedì 18 gennaio 2010

News: Guardia Costiera a tutela del buon nome della FIPSAS e dei pescatori sportivo-ricreativi


In alcuni siti di informazione è apparsa la notizia (13 marzo 2010), poi riportata da alcuni forum, che dei pescatori sportivi sarebbero stati sorpresi e contravvenuti per aver pescato quantitativi di pesce in misura superiore al consentito e per averne fatto oggetto di vendita.
La FIPSAS si sta attivando per conoscere il nominativo delle persone in questione onde verificare se siano o meno propri tesserati.
Nel caso la risposta fosse affermativa, la Federazione provvederà al loro immediato deferimento agli Organi di Giustizia chiedendone la radiazione.

AGGIORNAMENTO DEL 16/3/2010

La FIPSAS in data odierna si è attivata per conoscere l'identità dei responsabili dell'accaduto in modo da verificare se fossero o meno propri iscritti. Il primo passo è stato di richiedere ufficialmente informazioni utili sulla delicata vicenda agli Enti preposti.


Fonte FIPSAS


Nessun commento:

CATTURE: Leccie alle foci del Po

Da anni mi raccontano di numerose catture di leccie amia alle foci del Po, o meglio davanti a tutti i suoi rami. Quest'anno però ho tenu...